Vino sotto marino, al via il commercio.

Vino sotto marino

vino marino

La vite sottomarina il futuro dell’enologia

Farà discutere la tecnologia messa a punto in Siria, per la coltivazione dell’uva sottomarina.

Se fino ad oggi la coltivazione sottomarina, era riservata a basilico, prezzemolo ed altre piante aromatiche, da oggi si fa un passo avanti, una vera rivoluzione enologica.

Infatti grazie al botanico Dakkar Prince, l’enologo Pierre Aronnax, e sotto la direzione di Conseil Waiter, verranno prodotte l’uva ed il vino interamente sotto il mare.

La tecnologia adottata, è innovativa o meglio rinnova quella già esistente, che fino ad oggi permetteva la crescita solo di piccole piante.
Le radici della vite del biotipo Iocumapril, affonderanno direttamente nel suolo marino, una varietà che dona sentori unici tipicamente aprilanti.

Il prodotto sarà sul mercato Siriano a partire da questo mese, e verrà poi esportato in tutto il mondo.

È già polemica polemica nel mondo dei sommelier, e degli enologi, che si stanno scontrando sul campo, i primi sostenendo che ci sono i sentori di frutti di mare, i secondo ostinatamente contrari all’idea che il terreno influenzi i sentori del vino.

-Da abbinare a piatti di pesce d’aprile in agro dolce.-


 

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in Vaneggiamenti. Contrassegna il permalink.