Nizza DOCG, “nata” il primo luglio.

Nizza DOCG

Nizza nata il primo luglio

Oggi 1 luglio, esce ufficialmente per la prima volta il Nizza DOCG.

La nuova denominazione, non è del tutto nuova, infatti era fino ad oggi una sottozona del Barbera D’Asti.La DOCG Nizza è stata istituita nel 2014, ma dati i tempi di invecchiamento minimo è solo da oggi (01/07/2016), che viene messa in commercio.

Il Disciplinare Nizza DOCG.

Il disciplinare non è ancora disponibile sul sito del ministero delle politiche agricole.
È tuttavia reperibile un estratto, del disciplinare, con le caratteristiche principali, sul sito del Nizza DOCG.
In oltre sul sito delle politiche agricole, è ancora disponibile il disciplinare che indica la sotto zona.

Il vitigno è il Barbera, in purezza, prodotto e coltivato nelle province di Alessandria, Asti, e Cuneo.
La resa per ettaro è variabile in base alla tipologia, e varia da 6,3 T/H a 7  T/H.
L’invecchiamento minimo è calcolato dal 1 gennaio, dell’anno successivo alla vendemmia, è di 18 mesi per la versione base, e di 30 mesi per il riserva.
Il base deve passare almeno 6 mesi in legno, la riserva 12 mesi in legno.
Il titolo alcolometrico minimo varia da 13% per il base a 13,50% per il riserva, non è ammesso l’arricchimento.

Le caratteristiche organolettiche, sono così descritte:

Colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento. Odore intenso, caratteristico, etereo. Sapore secco, corposo, armonico e rotondo.


A questo punto, non ci resta che assaggiarlo appena sarà disponibile, cosa che presumo possa avvenire in brevissimo tempo.

 



Vedi tutte le denominazioni del Piemonte.

Vedi anche l’elenco di tutte le denominazioni italiane.

Lascia un commento e condividi l’articolo.

Torna a vistarci per leggere i nuovi articoli.

Visita la categoria Utilità, per tutte le denominazioni, ed altre utlità sul vino ed altre bevande.

 

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in DOC e DOCG Dettagli, Rassegna Stampa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.