Mal di testa e solfiti. Sono i solfiti nel vino a causarlo?

Mal di testa e solfiti

mal di testa e solfiti

Mal di testa e solfiti.

“Il vino bianco con i solfiti causa il mal di testa”
 Questa sembra essere una verità assodata, evidente e non confutabile.
Sono realmente i solfiti a causare il mal di testa?
Perché vengono “usati” se fanno male?


Quando si sente parlare di vino, si sente veramente di tutto, del resto il mondo del vino, segue le mode, come già scritto in questo post.
Oltre alle mode spesso il mondo del vino, e del bere in genere, è fatto di opinioni, e di relativamente pochi dati scientifici.

Andiamo con ordine.

Cosa sono i solfiti.

mal di tesa e solfiti

Ione di solfito. Immagine presa da wikipedia.

I solfiti sono contenuti naturalmente in molti alimenti, ed aggiunti in altri come conservante.
Li troviamo nella frutta, nei crostacei, negli zuccheri, insomma i solfiti sono più comuni di quanto si pensi.
I solfiti tuttavia, rientrano tra gli allergeni, per questo è obbligo scrivere in etichetta “contiene solfiti”.

Nel caso del vino, i solfiti si formano naturalmente durante la fermentazione, o meglio nel passaggio da mosto a vino.
Per questo motivo, si può dire chiaramente che non esiste il vino senza solfiti.
Possono esistere dei vini, la cui quantità di solfiti è talmente bassa, da non essere obbligatorio riportare la dicitura in etichetta.
L’obbligo della scritta in etichetta decade, se il contenuto di solfiti è sotto i 10 milligrammi per litro.
Da precisare anche che il contenuto massimo consentito è compreso tra 150 e 200 milligrammi per litro.

I solfiti nel vino, possono essere aggiunti, sia in fase di pigiatura, o meglio all’arrivo dell’uva in cantina, sia durante le varie fasi della vinificazione.
In massima sintesi, possiamo dire che più l’uva è sana, meno solfiti sarà necessario introdurre, naturalmente la sanità dell’uva non è il solo parametro che viene tenuto in considerazione.

Senza scendere in altri dettagli, più adatti ad enologo, basti sapere che i solfiti sono necessari, ed indispensabili.

E il mal di testa?

I solfiti, come accennato sono degli allergeni, circa 1% della popolazione, manifesta reazioni avverse verso questo composto.
Sono molte le reazioni che soggetti sensibili possono avere, ma tra questo è ormai certo che non c’è il mal di testa.
Questa naturalmente non è una rivelazione, sono anni che si sa, ma come altre leggende metropolitane, anche questa sopravvive.
Anzi direi quasi, che più si cerca di smentire che i solfiti non hanno a che vede con il mal di testa, più le persone credono sia vero.
A questo proposito rimando a questo articolo, molto interessante, semplice e con rimandi scientifici puntuali.
Allora viene da chiedersi, perché quando si beve del vino, il giorno dopo abbiamo mal di testa?

Forse la risposa è più semplice di quanto si pensi.
Sappiamo che l’ingrediente principale del vino è l’acqua, che è circa 84/88%, escludiamo che sia questa a causare il mal di testa.
Ci sono poi vari ingredienti in percentuali infinitesimali, tra cui appunto i solfiti, ed altre sostanza, che pare non siano causa di mal di testa, a parte alcuni composti azzotati.
In fine, nel vino è presente mediamente dal 12% al 16% di alcool, viene quindi il dubbio.
Che sia semplicemente, l’alcool? forse bevete troppo?
Chiedetevelo la prossima volta che bevete, senza dar la colpa ai solfiti, che poverini sono vittime di discriminazione.

In conclusione il mal di testa e solfiti non hanno alcuna correlazione.
Però In compenso, secondo la scienza, bere birra aiuta a combattere il mal di testa.


In ultimo mi corre l’obbligo di ricordare, che i solfiti, aggiunti o meno, sono presenti anche nei vini biologici, in quelli biodinamici, ed ammesso che si scopra di preciso cosa sono, anche in quelli naturali.

Visita il nostro canale youtube.

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in articoli vari, Generici, Utilità, vinificazioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.