Garganega

La Garganega è un vitigno a bacca bianca tipica del Veneto. È usata in tre DOCG e 11 DOC, in particolare è usata per il Soave, dove può rappresentare dal 70% al 100%.
Sinonimi ammessi
 “Garganega di Gambellara” o “Garganega comune” “Oro” o “D’oro”.

Mentre ia “Gargania” o “Gargagna”, coltivata in provincia di Gorizia, non ha nulla a che vedere con il vitigno in oggetto.

garganega

garganega zone di produzione.

La sua diffusione è prevalente nel Veneto così come indicato dalla mappa nell’immagine.
Come evidenziato la zona di Elezione sono le provincie di Verona, Vicenza, e Padova, nelle altre zone dove è coltivata rientra in alcune IGT.

Gli ettari vitati negli anni:

Gli ettari vitati sono rimasti per lo più costanti negli anni.
Nel 1970 gli ettari erano 13763 nel 2010 11292, come meglio evidenziato nel grafico sottostante.

garganega produzione

Garganega la produzione produzione. Dal Registro delle viti.

 

Garganega Caratteristiche generali.

È un vitigno abbastanza vigoroso, che necessita di molte potature.
Il germoglio che va dai 10 ai 15 centimetri, la foglia è di media grandezza tendente al grande.
Il grappolo è lungo, fino a 25cm, alato, con ala sviluppata, è per lo più cilindrico, che da spargolo a molto spargolo, nelle viti più vecchie.
L’acino è tondeggiante leggermente schiacciato, di colore tra il giallo dorato e giallo ambrato, la buccia spessa è pruinosa.

Il vino che ne deriva.

Il vino che ne deriva, in condizioni ottimale, è un vino di grande finezza, come il nome della DOCG principale è un vino che si può definire “Soave”.
Con profumi che vanno dal limone alla mandorla, che sono le caratteristiche della zona del Soave appunto.
Come sempre le caratteristiche del vino, sono influenzate anche dal terroir e dal clima, quelle elencate sono solo caratteristiche generiche.

Vedi anche il servizio di winetv riportato in questo articolo.

Fonte principale: Registro delle viti.
Altra fonte di approfondimento consigliata:

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in vitigni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.