I francesi non hanno il bidet… si ma hanno lo Champagne

BidetMi capita spesso parlando con amici italiani, sentir dire “I francesi non hanno il bidet”.
È come se questa assenza, servisse a rimarcare una superiorità della cultura italiana, rispetto a quelle francese, poi sarebbero i francesi gli sciovinisti.Bene io di solito a questa affermazione, rispondo: “Si ma i francesi hanno lo Champagne”.
Attenzione, non per fare un parallelismo tra bidet e Champagne.
È solo per far capire a questi ben pensanti che la cultura di una nazione, non si misura da quanto e come i suoi abitanti si lavano il culo.

Champagne

A costo di apparire esterofilo, anzi lo dico, fregandomene altamente, dico che per me lo Champagne, è il migliore dei vini al mondo.
Non ha eguali in nessun altro posto al mondo.
Mi direte “È si ma anche il Franciacorta”, altri forse avranno il coraggio di dire “Io preferisco il prosecco”.
Bene il mondo è bello perché è vario, io non ho pregiudizi verso nessuno, neanche verso chi è convinto che il Prosecco sia migliore delle Champagne.
Ed anzi ho tanti amici che bevono prosecco e sono tutte persone sensibili.

Molti di voi pochi lettori, a meno che non siate amanti del sacro Champagne, diranno, “Si ma lo Champagne è il vino più artefatto del mondo”.
È no cari miei non è semplicemente artefatto, coso mai è “fatto ad arte”, si fatto ad arte.
Che vi affidiate alle grandi Maisons, o che siate fan dei piccoli Vignerons, poco importa.
In entrambi i casi, dietro ogni singola bottiglia, ci sono degli artisti del vino, anzi direi degli scienziati artisti, dei moderni Leonardo Da Vinci di oltralpe.

Nella terra di Reims, nulla è lasciato al coso, nulla è fatto solo per il mero commercio.
Tutto in queste terre, è calcolato per essere perfetto, se per fare questo vengono dosate ed assemblate annate diverse, o se per farlo si interviene con il dosaggio, con altre tecniche peculiari, cosa importa?

E quindi?

Ora è chiaro che in questo articolo sto giocando.
Non son qui a dare spiegazioni sul perché e il percome ritengo lo champagne superiore agli spumanti italiani.
Per questo vi invito a leggere questo articolo, e relativo libro.
È chiaro che anche in Italia esistono ottimi vini spumante, ma parlo in senso generale.
Quello che è certo è che l’esperienza, il clima, il terroir, le viti,  sono unici, magnifici ed irripetibili.
Una combinazione che può essere imitata, ma non sarà mai come l’originale, un po’ come gli spaghetti mangiati in kansas.
Leggete anche Champagne VS Franciacorta.

Un consiglio sull’uso del bidet.

Lasciamo stare l’uso che se ne fa nel luogo preposto, su quello mi auguro che siate edotti.
Vi consiglio di comprare un nuovo bidet, di una bella ceramica, possibilmente bianca.
Che non sia troppo pesante, ma che sia maneggevole, decidete voi la forma.
Assicuratevi che il tappo tenga bene, riempitelo di ghiaccio, e di bottiglie di champagne e portatelo in tavola.
Vedrete che funziona meglio del secchiello tenendo la temperatura perfetta.

Concludendo

Lo voglio dire chiaramente, l’unica cosa che abbiamo saputo copiare dai francesi, ed abbiamo migliorato, è proprio in bidet, che noi abbiamo italianizzato in bidè, tutto il resto è solo un imitazione .

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in articoli vari, Vaneggiamenti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.