Etichetta per il vino “Made in Varese” – VareseNews

Etichettatura

Una doppia v come “evviva”, due gambi alle lettere come fossero due calici: ecco il logo del vino “made in Varese”
Leggi tutta la notizia su: Un’etichetta per il vino “Made in Varese” – VareseNews
Etichettatura.

Il vino è marketing, ed il “Mede In…” fa parte sicuramente di queste strategie, la provincia di Varese va proprio in questa direzione, con la sua doppia V, che tuttavia va anche a tutelare il suo territorio, ed i suoi vini, provenienti da uve solo della provincia di Varese, le uve principali della zona sono: barbera, chardonnay, croatina, malvasia, merlot, nebbiolo, la nuova etichetta, o meglio la nuova retroetichetta, nasce proprio nell’ottica della tutela sia dei produttori che dei consumatori.

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stampa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.