coravin, aprire il vino in tempi moderni

Coravin.

coravin

Uno dei modelli di Coravin.

Oggi parliamo del “Coravin”.
Uno strumento moderno che sta spopolando sui internet in generale, e sui social in particolare.

Su come si aprono le bottiglie, ho già giocasamente scritto in questo post, qui invece voglio parlare di uno strumento ben specifico, il Coravin, è infatti un vero e proprio strumento.

La “rivoluzione”, sta nel fatto che si apre una bottiglia di vino senza aprirla, o per meglio dire, si beve del vino senza aprire la bottiglia.

Esistono molti sistemi di mescita del vino, ma la maggior parte di essi prevede egli impianti, con questo strumento invece, non avete bisogno di nessun impianto, e con una spesa relativamente bassa, potete mescere tutte le bottiglie che volete.

A chi è rivolto?

È il caso di dirlo, è rivolto un po’ a tutti, cosa rara certo, ma se per chi lavora, può divenire strumento indispensabile, a casa può essere decisamente utile.
A casa potete usarlo per un cena con ospiti esigenti, potete infatti far assaggiare più vini, senza sprechi.
A Ristorante, potete servire al bicchiere vini importanti, vini costosi, ed anche delle piccole rarità.
In Enoteca, come al ristorante, potete dare degli assaggi di alcuni prodotti, senza preoccuparvi dei tempi per consumare la bottiglia.
In Cantina, potete controllare l’evoluzione di una bottiglia, sapendo sempre in che stadio si trova.
PRODOTTO – Acquistabile su Amazon in sicurezza

Un prodotto versatile quindi, utile ai sommelier, ai ristoratori, ma anche ai piccoli produttori di vino, per le piccole degustazioni.

Come funziona.

È certamente più facile guardare il video, anche se in inglese, che spiegare in un post il funzionamento.
In massima sintesi, grazia ad un ago, Coravin fa un piccolo foro nel tappo, ed estrae a pressione un parte del vino.
È dotato di un gas apposito, che non altera il sapore del vino, e non lo destruttura, una volta estratto, il tappo rimane quasi integro.
Secondo quanto dichiarato, il vino può essere conservato ancora per dei mesi, dopo la prima “spillatura”.
Questa ultima caratteristica per alcuni è molto opinabile, infatti anche se il foro sul tappo è molto piccolo, qualcuno ha riscontrato perdita di liquido, una volta riposta la bottiglia sdraiata in cantina.
Quello che tuttavia sembra certo, è che il vino rimane integro per almeno 2 3 mesi, alcuni dichiarano molto di più, come fa Joe Bastianich.

A fondo pagina il video promozionale in inglese di Coravin.

La mia idea sul prodotto:

Ho visto e maneggiato il Coravin, anche se non lo utilizzo nel lavoro, né a casa almeno per ora.
Devo dire che veder versare un vino, sopratutto se di pregio, con questo “attrezzo”, non è bello.
Manca totalmente del fascino dell’apertura, dell’attesa, del controllo del tappo, e tutta la gestualità tipica del sommelier professionista.
Però è decisamente utile, ed in alcuni casi indispensabile, sopratutto per gli esercenti, per gli addetti ai lavori.
È anche molto più pratico dei tanti sistemi di spillatura del vino, che già esistono, primo perché è portatile, ed anche perché la bottiglia rimane sigillata ed integra per molto tempo.


Alcuni modelli, ed accessori, acquistabili in sicurezza su Amazon.

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in articoli vari, Generici, Utilità e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.