Barbera, il vitigno del Piemonte diffuso in tutta Italia.

Barbera vitigno.
le zone di coltivazione del barbera

Barbera. Zone di coltivazione

Il Barbera è vitigno a bacca nera tipico del Piemonte.
È diffuso in quasi tutte le regioni italiane, rientra nella formazione di due DOCG entrambe piemontesi, in 35 DOC ed è usato o utilizzabile in oltre 100 IGT.La sua origine è antica, ma le testimonianze storiche e documentali, sono relativamente recenti.
Uno dei documenti più antichi, si trova a Nizza Monferrato di recente divenuta DOCG.
Come accennato, e come è visibile nella cartina, è coltivato in quasi tutta Italia, ma in Piemonte e nell’oltre Po pavese, trova la sua terra di elezione.
Esistono altri 2 vitigni, con lo stesso nome la B. Bianca e la B. Sarda, che non sono oggetto di questo articolo.

Descrizione del Barbera.

Oggi la superficie vitata 20.524 Ettari (dato 2010), negli anni ’70 superava di poco gli 80.000 (vedi immagine).

produzione di barbera

Produzione del barbera

Il germoglio è di circa 10 15 cm.
La foglia è di media grandezza, di forma pentagonale.
Il grappolo è di media grandezza, solitamente piramidale, raramente cilindrico, la compatezza è variabile, ed influenzata da fattori climatici.
L’acino è medio, di forma ellittica, con buccia pruinosa, ricca di tannino, di colore blu intenso.
Il succo è incolore, tendenzialmente dolce, ma acidulo.

I vini che se ne ottengono, sono solitamente caratterizzate, da una buona aromaticità, in particolare di frutta e di spezie, oltre che di sottobosco.


Fonte principale Registro delle viti.

Altra fonte acquistabile in sicurezza su Amazon:

Un libro da consultazione, che raccoglie i maggiori vitigni d’Italia, una guida per meglio conoscere le caratteristiche base dei vitigni.


Leggi gli altri articoli nella categoria vitigni.

cerca nelle categoria i vini recensiti.

lascia un commento o condividi su Facebook

Scrivici per dare consigli o suggerire argomenti.



Su questo articolo, non potevo fare a meno di omaggiare Gaber, che a sua volta omaggia il Barbera.
Barbera e Champagne.

Informazioni su Ganimede Coppiere

Mi firmo con un nome antico, che mi identifica da molti punti di vista, sotto il quale non mi celo ma rivelo. Amministro questo blog, che non ha pretese, ma cerca solo di raccontare esperienze personali di carattere sensoriale, oltre a dare, spero, strumenti utili agli appassionati del vino. Il mondo del vino è assai variegato, è un mondo che ti cattura, ti affascina, ed ovviamente ti inebria. Se vuoi scrivi direttamente a info@guida.wine
Questa voce è stata pubblicata in vitigni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.